Paperino Paracadutista

Atto Terzo... o Secondo?

È molto strano che Sky Trooper si apra con il tradizionale logo della serie di Paperino, senza alcun berretto da soldato. Eppure il corto è inequivocabilmente parte del ciclo militare, inaugurato da Donald Gets Drafted e proseguito con The Vanishing Private poche settimane prima. Sebbene sia a tutti gli effetti il terzo cortometraggio di questa miniserie, la sequenza di apertura, in cui troviamo Paperino a pelar patate, coincide completamente con quella di chiusura del cortometraggio pilota, di cui costituisce l'ideale sequel. Che si tratti o meno di un'inversione della scaletta produttiva, questa peculiarità è l'ulteriore conferma della volontà da parte degli sceneggiatori Carl Barks e Jack Hannah di lavorare in modo diverso dal solito, seguendo una sorta di continuity e rivolgendosi ad un pubblico più maturo. Anche questa volta infatti viene data una grande attenzione alla costruzione della trama, con un peso maggiore rispetto alle semplici gag, che negli altri corti di Paperino rappresentavano invece il motore principale.

Troppi Metri Sopra il Cielo

In Sky Trooper torna in scena il sergente Pietro che, stanco di sentire le lamentele di Paperino, decide di esaudire il suo sogno di volare, già espresso a più riprese in Donald Gets Drafted. La prima metà dello short è occupata dalla disastrosa visita medica, con tanto di test di equilibrio, a cui il sergente lo sottoporrà. Nella seconda sequenza Paperino si ritroverà con soddisfazione a bordo di un aeroplano, senza rendersi conto che Pietro non l'ha inserito lì solo per farsi un giretto, ma come paracadutista. Il corto giunge al suo apice quando Donald lo capirà e, terrorizzato, cercherà in ogni modo di rimanere a bordo dell'aereo, ingaggiando con Pietro una “vertiginosa” disputa, che si concluderà con la caduta di entrambi. Siamo molto lontani dalle tradizionali scaramucce con gli animaletti, il rapporto tra Paperino e il sergente si gioca su un terreno diverso e con una comicità di altro tipo, più psicologica e raffinata. Come i corti precedenti, anche questo Sky Trooper prosegue in modo ottimo il ciclo bellico, costituendo per Paperino la prova del nove che ne svelerà il potenziale recitativo, proiettandolo verso ruoli più complessi.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Sky Trooper
  • Anno: 1942
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Jack King

Credits

Nome Ruolo
Walt Disney Produttore
Jack King Regista