Topolino Prestigiatore

Paperino Contro Topolino

Nel 1937 il filone che vede Topolino agire insieme a Paperino e Pippo viene portato avanti con alcuni dei cortometraggi più famosi di sempre, quali Clock Cleaners e Lonesome Ghosts. Stranamente, Magician Mickey si discosta dalla formula consolidata: sebbene i tre personaggi siano tutti presenti, non collaborano affatto insieme. Il protagonista assoluto è ancora una volta Topolino, in uno dei suoi ruoli più rilevanti, nel quale lo vediamo inscenare uno spettacolo di magia. Come tecnico di scena, impegnato a gestire le luci che illumineranno il palcoscenico, troviamo Pippo, che tuttavia non avrà molto screen time: il vero contraltare di Mickey Mouse qui è Paperino, spettatore dello spettacolo. Magician Mickey introduce però una sfumatura negativa del tutto inedita nel rapporto tra Paperino e Topolino. La cosa è bizzarra, dal momento che i due avevano spesso fatto coppia in cortometraggi quali The Dognapper (1934), Orphan's Picnic o Mickey's Circus (1936), mostrando un affiatamento maggiore, rispetto a quello che c'era in quegli anni tra Topolino e Pippo.

Umorismo Paranormale

In Magician Mickey troviamo invece un Donald invidioso di Topolino, desideroso di prendersi gioco dell'amico, cercando in ogni modo di sabotargli lo spettacolo. È piuttosto ironico ritrovare Paperino nel ruolo che in Orphan's Benefit (1934) era stato della masnada di pestiferi orfanelli, rei di aver rovinato proprio la sua esibizione, ma è chiaro che agli esordi Donald era ancora percepito come il monello della compagnia, più bravo a darle che a prenderle. Saranno rari però i casi in cui Paperino mostrerà questo atteggiamento ostile e livoroso nei confronti del suo amico: uno dei più celebri è la famosa Mickey Mouse Club March (1955), nel quale lo vedremo sbraitare il proprio nome, per coprire quello di Topolino, gridato a gran voce dall'intera banda Disney. Al di là dell'uso un po' sopra le righe che viene fatto di Paperino, Magician Mickey è un cortometraggio riuscitissimo, grazie alle fantasiose trovate degli animatori. La scaramuccia tra Mickey e Donald viene infatti combattuta a suon di gag surreali: i due non si fronteggeranno con normali trucchi di prestidigitazione, bensì utilizzando qualcosa di assai più simile alla magia nera. A questo proposito si ricordano molto volentieri le svariate trasformazioni di Paperino in animale, e la gag ricorrente che lo vede espellere carte da gioco dal becco ad ogni sfuriata.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Magician Mickey
  • Anno: 1937
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Dave Hand
  • Cast: Pinto Colvig, Walt Disney, Lee Millar
  • Musica: Albert Hay Malotte
  • Animazione: Johnny Cannon, Les Clark, Izzy Klein, Edward Love, William "Bill" O. Roberts

Credits

Nome Ruolo
Johnny Cannon Animazione
Les Clark Animazione
Pinto Colvig Cast
Walt Disney Cast; Produttore
Dave Hand Regista
Albert Hay Malotte Musica
Izzy Klein Animazione
Edward Love Animazione
Lee Millar Cast
William "Bill" O. Roberts Animazione