When the Cat's Away

Walter Elias Darwin

Riproporre Topolino come appariva in When the Cat's Away sarebbe oggi impensabile. Ispirato ad Alice Rattled by Rats, prodotto pochi anni prima, il sesto cortometraggio di Mickey Mouse presenta infatti una situazione analoga a quella vissuta da Julius, con un gruppetto di topi festaioli che prendono possesso di una casa, dopo che il padrone si è assentato per andare a caccia. Si tratta della magione del vecchio Tom Cat, ennesima declinazione di quella figura di antagonista felino che in quei mesi veniva chiamato Terrible Tom, e che ben presto sarebbe tornato ad essere Pete. L'anomalia è che Topolino, Minni (lei ancora col reggiseno, ma senza guanti) e il loro esercito di intrusi hanno le dimensioni di... normalissimi topolini. Nel 1929 infatti non era ancora chiara la distinzione fondamentale che oggi viene fatta nel mondo Disney tra animali antropomorfi (Topolino, Pippo, Paperino) e animali non evoluti (Pluto), e poteva quindi capitare che per esigenze di scena questi ruoli venissero momentaneamente confusi o letteralmente messi da parte. In The Opry House avevamo infatti visto un quattrozampe con la pipa in bocca, ed ecco quindi che questa volta tocca al titolare sconfinare nel regno animale.

Meccanica Musicale

Pur non trattandosi di uno dei cortometraggi più brillanti del periodo, When the Cat's Away riesce a farsi ricordare grazie ad alcune gag piuttosto riuscite. Una di esse è senza dubbio l'utilizzo da parte di Topolino di una forma di groviera per realizzare un rullo forato in grado di far suonare automaticamente il pianoforte sulla quale lui e Minni danzano. Trovate come questa, o la scena in cui i topi riescono ad allestire un giradischi usando i loro corpi, non fanno che dimostrare la predisposizione dello staff di Walt verso l'umorismo collegato ad arnesi meccanici o smontabili, che troverà massima espressione successivamente, in corti come Mickey's Trailer o Boat Builders. Per differenziare Topolino dai suoi numerosi epigoni viene inoltre introdotto per la prima volta il classico muso all'ingiù, che distinguerà in futuro molti altri personaggi. Un'altra particolarità del cortometraggio sta nella sua colonna sonora: il gatto, nell'introduzione, e i topi, durante lo svolgimento, suonano o ascoltano numerosi brani popolari, anche piuttosto famosi quali Little Brown Jug, A-Haunting We Will Go, Ach Du Liber Augustin, Listen to the Mocking Bird, Home Sweet Home, ma al di là di questo non sembra esistere musica extradiegetica, e tra un momento musicale e l'altro, se si escludono gli effetti sonori, il cortometraggio piomba in un solenne silenzio. Nel finale pianificato in origine, ma scartato durante la produzione, il pappagallo avrebbe telefonato alla polizia per denunciare l'irruzione; all'arrivo i poliziotti, essendo i topi già scappati, avrebbero arrestato il pappagallo scambiandolo per l'intruso.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: When the Cat's Away
  • Anno: 1929
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Walt Disney
  • Musica: Carl Stalling
  • Animazione: Ub Iwerks

Credits

Nome Ruolo
Walt Disney Produttore; Regista
Ub Iwerks Animazione
Carl Stalling Musica